Questo articolo è stato letto232volte!

Per far in modo che il proprio progetto sul web abbia la giusta visibilità, la SEO è una delle attività da effettuare con particolare cura. Una delle strategie per far in modo che il proprio sito sia indicizzato da Google e si posizioni per le ricerche del proprio settore è quello di scrivere articoli in ottica SEO.

Abbiamo parlato con gli esperti di strategiko.it per capire meglio in che modo è possibile scrivere buoni contenuti per il proprio sito web. In questo articolo troverai quindi alcuni “trucchi” per la redazione di articoli e news che si posizionano sui motori di ricerca. Se non hai il tempo per produrre contenuti di valore per il tuo sito internet o se da solo fai fatica a posizionarlo, ti consigliamo di farti assistere da professionisti del settore.

Tenere sempre presente ciò che cercano gli utenti

Prima di iniziare a scrivere un testo, è bene soffermarsi sull’intento di ricerca che si nasconde dietro ogni domanda fatta dai vari utenti. Per questo motivo è necessario conoscere l’utente target e i suo interessi in modo da riuscire a creare un contenuto di alta qualità. Per riuscire in questo è importante analizzare i risultati di ricerca per la query su cui si ha intenzione di posizionarsi e guardare gli argomenti degli altri contenuti che sono già riusciti in questo intento.

Focalizzati sulla qualità dei contenuti

Sappiamo bene che un articolo scritto senza errori grammaticali e in modo esaustivo è più apprezzato di uno scritto con poca professionalità o di un guest post a scopo commerciale. Lo scopo di Google è infatti quello di offrire agli utenti delle risposte complete e veloci alle domande poste sul motore di ricerca. Per questo le pagine web vengono valutate tenendo in considerazione diversi elementi tra cui:

  • scopo della pagina;
  • completezza dell’argomento trattato;
  • livello di esperienza di colui che ha redatto il contenuto.

È molto importante quindi, all’interno del SEO copywriting, trattare un argomento in modo preciso e approfondito, cercando di rispondere al meglio agli intenti di ricerca degli utenti.

Usare parole chiave

Mentre si scrive un articolo per un sito web o blog, spesso ci si chiede quante volte deve essere ripetuta la parola chiave all interno di un testo. Uno dei punti da tenere a mente è quello di inserire ogni keyword nel modo più naturale possibile. Nel momento in cui un testo parla di un argomento preciso, è naturale che certi termini (parole chiave) vengano ripetuti più di una volta.

Come conseguenza, all’interno di un articolo scritto in ottica SEO vengono utilizzate parole chiave correlate alla query, insieme a sinonimi e plurali in modo da evitare di rendere la lettura pesante a causa del keyword stuffing.

In un articolo che si rispetti non devono mai mancareelementi precisi tag in cui l’inserimento della keyword riesce a dare una spinta molto forte nel momento della comparsa dei risultati di una precisa ricerca. Tra questi elementi ricordiamo:

  • il title e la meta description;
  • l’heading;
  • le immagini.

Titolo e meta description

I titoli e la meta description sono  tag HTML che, insieme alla URL, formano lo snippet di una determinata pagina tra i risultati di ricerca. Poiché sono i primi elementi che un utente vede nel momento in cui effettua una ricerca, è molto importante fare in modo che questi siano i più accattivanti possibile, in modo da invogliare l’utente a cliccare sull’articolo.

Per ottimizzare il titolo è necessario:

  • inserire la parola chiave all’inizio del tag;
  • evitare di superare i 460px di lunghezza (circa 60-70 caratteri compresi gli spazi).

Per ottimizzare la meta description è necessario:

  • evitare di superare 160 caratteri;
  • sfruttare al massimo le parole chiave correlate;
  • descrivere in modo accattivante l’argomento trattato.

Heading (h1, h2, h3…)

In HTML, il titolo principale deve essere indicato con il tag H1. Per ogni paragrafo (o argomento) è bene inserire un titolo H2. Per i sotto paragrafi si consiglia di utilizzare gli H3 e cosi via fino ad arrivare al tag H6. In ottica SEO il titolo in h1 è fondamentale per il posizionamento, così come lo sono anche i tag h2 e h3.

Immagini

Anche le immagini per Google sono molto importanti in quanto permettono di capire il tipo di argomento che si sta trattando. Per questo, il consiglio è di rinominare le immagini usando una keyword che riguarda l’argomento trattato. Inoltre, curare i tag di ogni immagine risulta essenziale per migliorarne la leggibilità da parte degli utenti e dei motori di ricerca.

Fare attenzione al titolo

Per attirare gli utenti, in titolo scritto nel modo gusto può farti guadagnare molto click. Oltre alla brevità e all’accuratezza, ecco alcune tipologie di titoli accattivanti::

  • liste;
  • domande;
  • how to;
  • trucchi e segreti;
  • negazioni;
  • tutto ciò che…

Formattazione e lunghezza testo

Per quanto riguarda la lunghezza non esiste un numero di parole precise: un testo deve essere lungo quanto basta. Questo deve essere completo e rispondere nel modo giusto alla query dell’utente.

Molto importante è anche la formattazione dei testi. Per Google, sono avvantaggiati quei testi che contengono elenchi puntati, tabelle in grado di migliorarne la leggibilità con soluzioni diverse rispetto ai contenuti già presenti in rete. Un altro consiglio è quello di utilizzare elementi stilistici il grassetto (tag strong) che non solo riesce a dare  vivacità al testo ma indica anche i termini più rilevanti all’interno del contenuto.

Link interni e link esterni

Un articolo che si rispetti deve contenere all’interno dei link interni che danno la possibilità all’utente di muoversi da un articolo all’altro all’interno dello stesso sito. Inoltre, l’uso corretto dei link permette di aumentare l’autorevolezza del sito e di dirigere gli utenti e gli spider verso i contenuti più importanti per te.

Anche i link esterni sono molto importanti. Infatti Google privilegia spesso i testi che hanno link di approfondimento  in uscita verso siti autorevoli. Questo a patto che siano in linea con ciò che è trattato all’interno del testo.

Ecco quali sono le basi per scrivere dei contenuti in ottica SEO.