Questo articolo è stato letto317volte!

Secondo alcuni studi, ciò che sembrava essere solo luogo comune è stato confermato. Stiamo parlando dell’infedeltà e del suo aumento nel periodo estivo.  Infatti, in questo periodo il lavoro dell’investigatore, assunto per scoprire se il proprio partner è fedele o meno.

Anche se, molto spesso alla base del tradimento risultano esservi disagi, problemi di coppia e insoddisfazioni personali, l’istituto di Evoluzione Sessuale di Milano ha seguito un sondaggio on-line fatto su un campione di 3000 persone in cui erano presenti sia Uomini e Donne con un’età compresa tra i 18 e i 50 anni. I risultati che sono emersi da questa analisi sicuramente sono abbastanza interessanti.

Le vacanze separate

Sembra che scegliere di fare delle vacanze separate favorirebbe molto di più il tradimento. È questo ciò che è emerso dal 65% degli intervistati. Infatti molto spesso potrebbe capitare che anche le coppie più longeve possano desiderare di trascorrere delle vacanze lontane dal partner. E nel momento in cui, all’interno della coppia vi sono dei problemi abbastanza seri, il tradimento è un qualcosa di molto probabile.

La voglia di libertà, un altro elemento che favorisce il tradimento

Alla base dei tradimenti molto spesso vi è anche la voglia di libertà, un qualcosa in cui si desidera evadere dalla routine quotidiana. Infatti, le vacanze sono il momento perfetto in cui lasciare a casa problemi di stress. È possibile affermare che in vacanza si cerca di essere più liberi e rilassati possibili. Per ritrovare questa libertà molto spesso si cerca di conoscere gente nuova. E da qui il tradimento è quasi scontato.

La differenza dei tradimenti tra uomini e donne

Sempre in base allo studio condotto, sembra che il 33% degli uomini sia spinto al tradimento nel a 5 momento in cui si trova davanti un corpo svestito, mentre il 40% delle donne cedono già solo al semplice corteggiamento dell’altro sesso. In questo modo si va a confermare una regola secondo cui gli uomini sono attratti da stimoli visivi mentre le donne desiderano sentirsi protagoniste e suscitare interesse.

La scappatella estiva può essere considerata tradimento?

Secondo il 24% degli intervistati, la scappatella estiva non può essere classificata come un vero e proprio tradimento a patto che il rapporto tra i due mandi non prosegua trasformandosi in rapporto continuo. Solo in quel momento tutto ciò potrebbe rappresentare un problema per la coppia.

Altri invece ritengono che il tradimento estivo possa essere considerato solo come un capriccio e quindi un qualcosa di poca importanza.

In qualsiasi situazione, secondo il 74% degli intervistati, nel momento in cui un tradimento viene scoperto, la soluzione più ovvia è sempre quella di negare sempre.

Cosa si nasconde dietro un tradimento

Nella maggior parte dei casi, dietro un tradimento si nasconde un problema molto più grave presente all’interno della coppia. Nella maggior parte dei casi si tratta di condizioni presenti in soggetti che vanno alla ricerca di prestazioni sessuali a appaganti o che cercano conferme di sé stesso attraverso il sesso.

Molti sono i casi in cui il tradimento porta alla rottura del rapporto, altri invece in cui si può arrivare ad una Maggiore consapevolezza dei propri sentimenti e quindi ha la volontà di migliorare il rapporto con il proprio partner.

Solo nel 64% dei casi un tradimento è in grado di far riaccendere la passione e, di conseguenza, fare in modo che si ritrovi la voglia di stare insieme.

Cosa accade dopo il tradimento

Uscire dal tradimento non risulta essere una cosa così facile come sembra. In casi del genere è molto importante chiedere aiuto a degli esperti in modo da riuscire a ristabilire l’equilibrio della coppia stessa. Ciò che viene consigliato nella maggior parte dei casi è la terapia di coppia, ossia un qualcosa che dà la possibilità di riuscire a rielaborare le proprie emozioni, ad analizzare ogni disagio e perplessità così da riuscire a ridefinire un rapporto costruttivo e sano.