Questo articolo è stato letto167volte!

Locorotondo entra nella lista dei Comuni italiani scelti da TIM per il lancio dei servizi a banda ultralarga fino a 200 Megabit sulla nuova rete in fibra ottica a beneficio di cittadini, imprese e della pubblica amministrazione.

Il programma di cablaggio, che recentemente ha coinvolto anche le contrade di San Marco e Lamie di Olimpia, e che riguarda i 45 armadi stradali presenti a Locorotondo, proietta il comune pugliese verso il modello di Smart City,  consentendo di coprire con la banda ultralarga circa 5.400 unità immobiliari, pari alla quasi totalità delle linee del comune.

Questo importante risultato è stato ottenuto grazie all’investimento fatto da TIM e alla collaborazione con il Comune di Locorotondo: un impegno che ha consentito di realizzare un’infrastruttura moderna e in grado di offrire servizi tecnologicamente evoluti, in linea con la nuova strategia aziendale che ha l’obiettivo di dare impulso alla trasformazione digitale del Paese.

L’offerta a banda ultralarga di TIM per il comune di Locorotondo presenta già oggi un mix di tecnologie, affiancando alla rete in tecnologia FTTC la connessione radio in modalità FWA.

Grazie alla nuova rete in fibra ottica saranno implementabili in prospettiva i servizi digitali che caratterizzano la “città intelligente”, come quelli per rilevare gli spostamenti di abitanti e visitatori per ottimizzare i trasporti, la mobilità urbana e la sicurezza, prevedere i volumi di persone durante gli eventi e gli itinerari seguiti dai turisti.  La banda ultralarga consente inoltre di abilitare soluzioni per il monitoraggio dell’ambiente attraverso il controllo della qualità dell’aria e delle aree verdi, oltre ad allargare il campo delle offerte previste dai servizi entertainment.

Con la fibra sarà possibile accedere a contenuti video di pregio anche in HD tramite le offerte di TIMVISION (anteprime esclusive, serie TV, film, cartoni, sport, premium content Netflix e “TIM Sky”), oltre al gioco in streaming su smartphone, tablet e smart TV con TIMGAMES. Grazie alla fibra, le imprese inoltre potranno accedere al mondo delle soluzioni professionali quali ad esempio lo smart working, la unified communication, la videosorveglianza in HD e i servizi di cloud computing aziendali, come le applicazioni software as a service.

“Questo intervento – dichiarano il sindaco Antonio Bufano ed il vicesindaco Vito Speciale – prosegue nell’ottica di rendere la nostra città più smart, innovativa e digitale. Rafforzare la rete internet, aumentandone la velocità e distribuendo l’accesso in tutto il territorio, consente al cittadino di appianare la possibile esistenza di asimmetrie informative e permette a tutti di utilizzare servizi avanzati per la navigazione web. A tutto ciò si aggiunge, non di meno conto, la possibilità che viene data a tutti i cittadini locorotondesi, ai turisti (in un’ottica di visione post-Covid19), alle attività ricettive ed a tutte le attività commerciali, di rendere più efficienti i servizi erogati. In ultimo, non per

importanza, questi interventi supporteranno l’attuale e delicata fase di didattica a distanza per alunni e genitori, oltre ai lavoratori che stanno continuando ad operare in regime di smartworking”.

“Anche a Locorotondo l’Internet veloce è ormai una realtà – dichiara Gerardo Leone, Responsabile Field Operations Line Puglia di TIM -. Questa moderna infrastruttura di rete permette ai cittadini e alle Imprese di usufruire di numerosi servizi innovativi necessari allo sviluppo del territorio. Sfruttando infatti le potenzialità della rete in fibra ottica, con una connessione veloce e sicura, oggi si è in grado di contribuire allo sviluppo dell’economia locale puntando anche alla maggiore efficienza dei servizi al cittadino, come ad esempio nel campo dell’infomobilità e in quello della sicurezza”.