Questo articolo è stato letto219volte!

Creare una casella mail professionale, una scelta sempre più praticata, anche per necessitò lavorative, da una platea piuttosto folta di utenti che utilizzano lo strumento multimediale come terreno di proliferazione del proprio business. Un indirizzo e-mail è basilare, oggi come oggi, per inviare e ricevere comunicazioni periodiche: averne uno professionale è un passo ulteriore per avere maggiori riscontri dal punto di vista dell’immagine.
Cosa si intende con email professionale? Di base si fa riferimento ad una casella di posta elettronica che sia legata alla propria attività, che abbia quindi la medesima estensione del dominio acquistato. C’è poi la possibilità di ricorrere alla Pec, la posta elettronica certificata, che oggi viene, spesso e volentieri, imposta come obbligo proprio a determinati professionisti.
In linea generale, tornando a parlare di semplici mail e non di indirizzi di posta certificati, quando su vuole creare una casella email professionale i passi che devono essere seguiti sono i seguenti:

  1. Scegli e registra un dominio: si deve registrare un dominio, quindi acquistare uno spazio internet ed un nome al quale abbinarlo. Un dominio è un indirizzo univoco, ad esempio www.avvocatorossi.com. Una volta effettuato questo passaggio sarà possibile aprire una o più caselle email che abbiano come estensione la medesima del dominio, nell’esempio di prima avvocatorossi.com. Si potrà quindi scegliere di aprire info@avvocatorossi.com, preventivo@avvocatorossi.com o qualsiasi altro nome si voglia, avendo comunque la certezza di poter contare sull’estensione professionale relativa al proprio business.
  2. Scegliere un hosting: il passo successivo una volta individuato un dominio adatto al proprio business è quello di scegliere un hosting. Un dominio può essere acquistato su tanti provider, ovvero su tanti fornitori di servizi: si dovrà scegliere a quale affidarsi navigando tra una proposta che, ormai, si è fatta piuttosto nutrita.
  3. Registra gli alias: registrare gli alias vuol dire fare in modo che tutte le email indirizzate agli alias scelti vengano poi inoltrate all’account desiderato. In sostanza si andrà a creare un nuovo nome utente alla casella di posta elettronica in questione, che tuttavia continuerà a far capo alla medesima casella.
  4. Configura il tuo client: un client di posta elettronica è un programma che consente di gestire la propria mail dal punto di vista logistico: inviare, ricevere, leggere, archiviare ecc… l’ultimo passo quando si configura una propria email è, quindi, quello di decidere su quale client poggiarsi per utilizzare la propria casella email.

Sono, questi, i passi fondamentali quando si vuole creare una casella email professionale. Quasi una cosa naturale, non più una scelta, visto che ormai la gran parte degli utenti della rete ha almeno un indirizzo email personale di riferimento sul quale far transitare le comunicazioni, sia in entrata che in uscita, riferite al proprio business.