Questo articolo è stato letto396volte!

Acquistare online ormai è un qualcosa a cui molti non possono assolutamente rinunciare. Ormai in rete è possibile trovare di tutto, da articoli per la casa ad attrezzi per il fai da te e molto altro ancora. Purtroppo però la fregatura è sempre dietro l’angolo. Ed è proprio per evitare di pagare un qualcosa che non arriverà mai che è molto importante valutare attentamente il sito sui cui si sta per effettuare un acquisto.

A causa della pandemia, il commercio online è aumentato notevolmente in quanto numerosi sono i vantaggi che questo offre. Ma non si deve solo guardare ai benefici in quanto la sicurezza è un altro elemento essenziale per gli acquisti online.

Cosa bisogna valutare

Per tutelare i consumatori, è importante che i loro diritti vengano salvaguardati e che i negozi online vengano monitorati costantemente. Per capire se un e-commerce è affidabile, sarà necessario valutare:

  • Le garanzie e i diritti che ha il consumatore;
  • La soddisfazione degli utenti precedenti.

In questo modo è possibile ottenere un quadro generale riguardo i maggiori negozi on-line e i Marketplace più diffusi in rete.

Cosa sono i Marketplace Come funzionano

I Marketplace non sono altro che delle piattaforme virtuali dove è possibile effettuare degli scambi commerciali. Può essere immaginato come un centro commerciale on-line dove sono presenti diversi prodotti di vari negozi fisici punto nel momento in cui un sito lavora come Marketplace è molto importante è che il consumatore sappia che sta acquistando da un terzo venditore e non dalla piattaforma stessa su cui effetto la transizione. In alcuni casi, queste piattaforme offrono ai consumatori anche delle garanzie in più in modo più questi possono essere tutelati in caso vi siano dei problemi nella consegna o nel momento in cui si desidera restituire un certo. I maggiori Marketplace che al momento sono abbastanza conosciuti sono eBay, Amazon, AliExpress, Zalando, Mano Mano e ePRICE.

Come deve essere un sito affidabile

Per capire se un sito risulta essere affidabile o meno, deve avere al suo interno diverse informazioni. Ecco quali sono:

  • caratteristiche principali del prodotto tra cui il prezzo finale, spese di spedizione ed altri eventuali costi aggiuntivi;
  • identità del venditore in cui sono giunti anche ricapiti fisici;
  • presenza di un servizio clienti; presenza di dati relativi alla partita IVA;
  • quali modalità di pagamento, di consegna sono previste;
  • presenza della https nell’url del sito;
  • condizioni e procedura del diritto di reso;
  • servizio post vendita di assistenza.

Consigli utili da seguire

Dopo aver preso tutto il tempo necessario per leggere tutte le informazioni sui diritti, è possibile procedere con l’ordine. Il momento del pagamento è la parte più delicata. Per questo, per evitare brutte sorprese, è necessario:

  • chiedere dei chiarimenti al venditore nel momento in cui si ha qualche dubbio, sia attraverso chiamata che email;
  • consultare il forum in cui altri consumatori hanno lasciato una recensione precedente;
  • assicurarsi che il file in questione utilizzi del sistema di sicurezza internazionali;
  • evitare di utilizzare la carta di credito sul computer e pubblici a cui potrebbero avere accesso altre persone;
  • tenere sempre sotto controllo l’estratto conto della propria carta di credito.