SPAZIO PUBBLICITARIO

Il comitato per le cause e i ricorsi aventi ad oggetto brevetti
(Patent Trial and Appeal Board) conferma la validità del brevetto
statunitense di Velodyne 7.969.558

SAN JOSE, California–(BUSINESS WIRE)–Velodyne
ha vinto la causa per violazione di brevetto intentata dal concorrente
Quanergy. Il comitato statunitense per le cause e i ricorsi aventi ad
oggetto brevetti (Patent Trial and Appeal Board) ha emesso una sentenza
in data 23 maggio 2019 in cui si conferma la brevettabilità di tutte le
rivendicazioni relative all’innovativo brevetto di Velodyne terminante
con le cifre 558. Il suddetto brevetto terminante con le cifre 558
riguarda un sistema di misurazione di nuvole di punti 3D basato sulla
tecnologia lidar che trova impiego in applicazioni per veicoli autonomi,
sistemi avanzati di assistenza al conducente (advanced driver assistance
system, ADAS), visione robotica e altre applicazioni ancora.

“Velodyne Lidar Inc. ha inventato la tecnologia lidar per la visione a
360 gradi ed eravamo pertanto certi che la validità del nostro brevetto
sarebbe stata confermata”, ha affermato Marta Hall, presidente di
Velodyne Lidar, Inc. “La sentenza non è stata una sorpresa perché la
tecnologia lidar per la visione a 360 gradi in tempo reale è stata
inventata dal nostro fondatore, David Hall, e la società detiene
numerosi brevetti essenziali concernenti questa tecnologia.

 

SPAZIO PUBBLICITARIO