SPAZIO PUBBLICITARIO

La piattaforma di sicurezza di Upstream blocca 130 milioni di
transazioni mobili sospette innescate da un popolare video downloader
Android

VidMate dirotta i dispositivi mobili, consuma dati in maniera
eccessiva, provoca addebiti non autorizzati e raccoglie i dati personali
dell’utente, con un effetto potenziale su oltre mezzo miliardo di utenti

LONDRA–(BUSINESS WIRE)–Upstream,
importante azienda tecnologica mobile, ha reso noto che la popolare
applicazione Android, VidMate, innesca attività sospette in background.
Del software nascosto all’interno della app crea pubblicità invisibili,
genera click e acquisti falsi, installa altre app sospette senza
chiedere il consenso e raccoglie informazioni personali degli utenti. Di
conseguenza, consuma il volume dei dati disponibili degli utenti e
genera addebiti indesiderati.

Con oltre 500 milioni di download, VidMate è una popolare applicazione
Android per lo streaming e il download di video e canzoni da servizi
come Dailymotion, Vimeo e YouTube.

 

SPAZIO PUBBLICITARIO