SPAZIO PUBBLICITARIO

Molti uomini si muovono nella grande azienda senza dotazione di una scrivania, nella grande sala sembrano formiche alla ricerca di un prezioso tesoro. In realtà lavorano attraverso il telefono, ordini che si sovrappongono e lavoro che si svolge attraverso consigli e indicazioni verbali per risolverli. Si tratta, infatti, di un’ azienda di vecchia generazione rigenerata, che è entrata  a far parte del nuovo business d’impresa diversi anni fa,con l’avvento della nuova tecnologia dei telefoni cellulari. Il telefono si scollega dalle postazioni fisse del lavoro e segue il lavoratore, nei suoi spostamenti fisici e temporali, dentro e fuori dall’azienda. Il telefono diventa una sorta di una protesi personale del lavoro questo telefono da fisso sulla scrivania diventa mobile e si scollega dalla postazione fissa, e passa a postazione, mobile, seguendo il lavoratore. In questo nuovo scenario il profilo del corretto uso del telefono è diventato la scrivania senza sedia e senza penna.  Molti sono gli investimenti delle imprese che non hanno scrivanie, molti settori rappresentano la punta di diamante di chi percorre la via della completa innovazione digitale, per rimanere agganciati ai competitori globali.   Diversa situazione in altri comparti, in cui è attesa una crescita meno incisiva: in alcuni casi si tratta di vere  dinamiche strutturali legate alle dimensioni delle aziende, mentre nel caso della Pubblica  Amministrazione il nodo  reale è rappresentato dai fondi: Le Amministrazioni Centrali e la Difesa non si profilano particolari problemi circa il  ( +2% nel triennio) nella direzione dei progetti di rinnovamento portati dalla strategia per la crescita digitale.  Ben diverso è lo scenario per gli enti locali, stretti dai tagli dei trasferimenti portati dal Patto di stabilità, soffrirà, per una limatura quasi del (-1,5% delle risorse). Tutto questo emerge da una vera indagine, che si è verificata circa due anni fa, tutto questo è quanto si evince da uno studio, per una industria italiana più competitiva dell’era digitale promosso anche dall’Assinform e Confindustria Digitale.  La ripresa della spesa è un risultato positivo, che mostra come il mondo business abbia imboccato la giusta strada della ripresa degli investimenti stabili, puntando in modo particolare sul digital enabler. In ambito business, nella maggior parte dei casi gli investimenti puntano, ai processi di digitalizzazione, per migliorare e rendere ancora più pervasivo il rapporto con i clienti.

Anna Sciacovelli

SPAZIO PUBBLICITARIO